Mosca Russia

Mosca: attenzione ai disonesti!

Mosca: attenzione ai disonesti!

Mosca è una bellissima città, ci sono persone meravigliose e sapete quanto io ne sia innamorata. Ma, come ogni luogo turistico, anch’essa ha dei difetti. Avevo dimenticato quanto fosse complicato fare anche la più semplice delle operazioni in un Paese dove anche all’aeroporto hanno difficoltà con l’inglese.

Dall’aeroporto a Mosca

Quello che consiglio a tutti è di fare due semplici operazioni per evitare di spendere una fortuna ed arrivare in centro senza problemi. Se viaggiate leggeri e il vostro alloggio è in centro, vi consiglio di usare l’Aeroexpress, che vi porterà alla stazione di Belorusskaya, consentendovi di prendere poi la metropolitana e arrivare a destinazione.

Questa è sicuramente una delle soluzioni più economiche, ma non la più comoda se viaggiate con valigie da stiva. Infatti, dovete sapere che la metropolitana di Mosca è tanto bella quanto scomoda: le sue scale (non solo mobili) e la mancanza di ascensori vi renderanno il viaggio davvero stressante e faticoso. Ed è qui che entra in gioco l’opzione taxi.

A cosa dovete prestare attenzione? Non affidatevi ai tassisti presenti all’uscita, che vi assilleranno in russo per non farvi ragionare, così da farvi cedere alla soluzione più veloce: pagare loro per portarvi a destinazione, senza dover prendere un treno o un autobus, non sapendo dove andare a causa delle scritte in cirillico. Inoltre, il costo è di circa 100€.

Qual è la soluzione? Yandex Taxi! Scaricate l’applicazione e prenotate un taxi: vi costerà 1200 rubli o qualcosa in più, ma sarete sicuri di arrivare a destinazione in modo economico, veloce e sicuro. Lo consiglio soprattutto ai ragazzi Erasmus perché solitamente hanno due bagagli. Una cosa importante da ricordare è di prelevare prima di prenotare il taxi poiché la vostra carta straniera, una volta inserita nell’applicazione, potrebbe non funzionare.

Qualcuno mi ha anche raccontato di tassisti di Yandex che hanno provato ad estorcere più soldi una volta arrivati a destinazione. Ovviamente, affidatevi alla cifra scritta sull’applicazione e uscite dalla macchina anche se il tizio in questione può risultare minaccioso. Ricordate di poter fare subito un reclamo online. Se non sapete come si fa, sono a vostra disposizione su Instagram (@ilycozzi).

Anche a me è capitato di avere brutte sorprese: chiamai un taxi per andare in aeroporto e il tassista, senza il mio consenso, decise di prendere la strada più veloce con pedaggio. Una volta arrivati al casello autostradale, mi chiese i soldi per pagare. Pagai, arrivai a destinazione e poi mandai immediatamente un reclamo, dopo aver anche lasciato una recensione molto negativa. Mi diedero subito un buono con la cifra spesa al casello, che ho usato al mio rientro dall’Italia.

Fare la SIM card

Quello che consiglio sempre è di arrivare in aeroporto, fare una SIM card, prelevare una piccola somma di denaro e chimare Yandex Taxi. Però, alcune volte può accadere che qualcosa vada storto e dovrete essere pronti a risolvere, anche se pochi parlano inglese e tutti vi guardano con sufficienza perché siete turisti.

Può capitare che le compagnie telefoniche vogliano farvi qualche strana offerta, costosa e che dura giusto il tempo della vostra permanenza in città. Quello che potete fare è leggere con attenzione il foglio delle offerte esposto sul bancone e indicare quale volete. Non sapete leggere il cirillico? Scattate una foto, caricatela su Google Traduttore ed evidenziate le parti che vi interessano per tradurle. Credetemi, questo mi ha salvato soprattutto quando ho usato la mia prima lavatrice russa! Gli step sono semplici: scegliete l’offerta senza parlare troppo con chi sta dall’altro lato, dategli il passaporto, firmate e pagate con carta.

Ieri ho avuto una brutta esperienza con un ragazzo Erasmus: all’aeroporto gli hanno chiesto 6000 rubli per 6 mesi solo di internet. Una vera follia! Ed è per questo che, anche se non parlate russo, dovete prendere in mano la situazione con la faccia di chi sa cosa sta facendo ed indicare la promozione che volete. Se dovessero chiedervi per quanto tempo restate, ditegli che non sono affari loro perché sarà solo un modo per provare ad estorcere più denaro con offerte troppo costose.

In realtà, le brutte esperienze sono state due. Appena arrivato a Belorusskaya in treno, dove lo attendevo, siamo andati a fare la SIM card da MTC. Cosa è successo? Siamo entrati ed io ho chiesto di fare una determinata offerta. Ho indicato sul foglio ciò che volevo e ho dato i documenti. Dopo aver firmato, il signore ci ha detto che gli era stato proibito far pagare con carta gli stranieri e che avremmo dovuto dargli la cifra in contanti. Ovviamente, ci ha chiesto di più in modo da poter estorcere denaro passando inosservato. Mentre questa persona disonesta continuava ad urlare in russo che non poteva farci pagare con carta, nonostante avesse due POS sul bancone, abbiamo preso le valigie e siamo andati da Megafon di fronte, dopo averlo chiaramente insultato in napoletano.

Dunque, pagate solo con carta e accertatevi che l’importo richiesto non sia il doppio o addirittura il triplo! Non andate nel panico, anche se hanno l’abitudine di urlavi contro per intimorirvi.

Insomma, bisogna stare sempre molto attenti quando si viaggia. Questi episodi possono capitarvi ovunque, anche alle biglietterie ufficiali (mi è capitato in Croazia, ma lo fanno anche in Italia). Forse, l’unico luogo sicuro per i turisti sono proprio le biglietterie della metropolitana..adoro le signore dietro gli sportelli, che mi guardano con tenerezza quando parlo russo con il mio accento italiano.

Instagram

Instagram has returned empty data. Please authorize your Instagram account in the plugin settings .
[booking_product_helper shortname="russia"]